POESIA/ Scritti d’inverno di Marina Minet

marina minet, scritti d'inverno fronte

Una poesia tratta da Scritti d’inverno, l’ultimo libro di Marina Minet “uscito qualche mese fa a cura del Premio Città di Taranto per la Casa Editrice Print Me.

Ridondanza

La ragione mi scioglie la gola
i polsi e le parole
mi vince e m’interpella ogni momento
negandomi l’azzurro.

Perdonatemi per questa ridondanza
che versa lamentele
per questi verbi mossi, severi come Dio
per questo sguardo fiero che mostra verità.
Perdonatemi se il sangue mi riscalda
se il vento non mi piega
se ascolto le campane con stupore
e cerco ovunque gigli per dire la bellezza.

Perdonatemi se il cuore mi sobbalza
se il tempo mi ha trafitto
se all’alba chiudo gli occhi
e se ho scordato il nome
di tutte le sventure.

Perdonatemi se penso alle mancanze
ai fiori che ho strappato
se indosso le mie colpe come rovi
per farmi penitenza e piccola prigione.

Quanta poca grazia concedono cent’anni
e i giorni che sudiamo
ammucchiano gli eventi e ingannano così
lasciandoci pensare che poi ritorneranno
per regalarci i passi
e i denti uguali ai santi.

(p.10-31)

marina minet, scritti d'inverno, retro

La pubblicazione di questo libro è il premio riservato al vincitore del Premio Letterario Nazionale “Città di Taranto”, 9ª edizione 2015, sezione poesia, organizzato dall’Associazione Culturale “Le Muse Project”.

http:\\premioletterarionazionalecittditaranto.wordpress.com

Annunci

~ di maria pina ciancio su ottobre 17, 2017.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: