ARTE/ La leggerezza nella scultura di Alexander Calder

Il mondo fantastico e in movimento di Calder

Queste sono alcune delle sculture in filo di ferro dell’artista statunitense Alexander Calder (1898- 1976), che mi hanno molto affascinata per l’eleganza, l’equilibrio delle forme e l’estrema leggerezza che sprigionano. Si tratta delle prime opere costituite da ritratti e sagome, poi lo sculture ha dedicato la sua ricerca al circo e alle sperimentazioni sui mobiles.

calder-258x258

Alexander Calder

Alcune sue opere sono conservate a Spoleto al Museo Carandente di Palazzo Collicola e sempre a Spoleto, nella cittadina Umbra, è presente una sua monumentale installazione intitolata “Teodelapio” realizzata e donata alla città in occasione del Festival dei due Mondi nel 1962.

Attualmente  è in corso una mostra dell’artista al Tate Modern di Londra.

Annunci

~ di maria pina ciancio su marzo 28, 2016.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: