ARTE/ Michelangelo Buonarroti poeta

“Ogn’ira, ogni miseria e ogni forza,/chi d’Amor s’arma vince ogni fortuna (M. Buonarroti)

michelangelo.jpg

Forse davvero pochi sanno che Michelangelo Buonarroti (1475-1564) oltre ad essere famosissimo scultore, pittore e architetto è stato anche scrittore e poeta. Alla poesia si dedicò per tutta la vita, profondendovi in una prima fase interesse marginale e occasionale, successivamente costanza, continuità e assiduità crescente.
E’ impressionante, ma la produzione di Michelangelo in poesia consta di circa 300 componimenti, molti dei quali pare, dedicati alla poetessa Vittoria Colonna e all’amico Tommaso de’ Cavalieri, che l’artista non volle però mai dare alle stampe. Le Rime sono state pubblicate solo dopo la sua scomparsa: la prima volta nel 1623, successivamente in altre edizioni, nell’ottocento furono tradotte dal filosofo R.W. Emerson,  oggi  invece la sua intera opera poetica è raccolta in una corposa antologia edita per i tipi della Garzanti.
Il fatto che molte poesie fossero state scritte dall’artista su fogli che recano disegni o schizzi, fa pensare allo stretto legame che ebbe per Michelangelo  l’opera figurativa e quella poetica, come il bisogno di chiarire, definire, concettualizzare, la realtà, ma l’arte stessa in fondo, attraverso il potere simbolico e rivelatorio  della parola.
La sintesi poetica dello stretto parallelismo tra arte e poesia, è tutta racchiusa in questi stralci di versi che riporto dalle Rime:

“Non ha l’ottimo artista alcun concetto
c’un marmo solo in sè non circoscriva
col suo superchio, e solo a quello arriva
la man che ubbidisce all’intelletto.”

***

“Sì come nella penna e nell’inchiostro
è alto e ‘l mediocre stile,
e ne’ marmi l’immagin ricca o vile,
secondo che ‘l sa trar l’ingegno nostro…”

La poesia dell’artista che lotta strenuamente con la materia per cavare da essa l’immagine presente nella sua mente.
Montale e Ungaretti rimasero profondamente colpiti dalla forza della sua lirica, per tanto tempo ingiustamente sottovalutata dalla critica. Una poesia del disagio e della crisi. Ciò che emerge dalle Rime infatti, sono i travagli personali dell’artista, la solitudine, il suo temperamento scontroso e al tempo stesso devoto alla famiglia. Una poetica tutta tesa al superamento delle difficoltà reali o fittizie che si possono riassumere nelle contraddizioni vita/morte, speranza/sconforto, virtù/peccato, umiltà/superbia.

Vivo al peccato, a me morendo vivo;
vita già mia non son, ma del peccato:
mie ben dal cieel, mie mal da m’è dato,
dal mie sciolto voler, di ch’io son privo.
Serva mie libertà, mortal mie divo
a me s’è fatto. O infelice stato!
a che miseria, a che viver son nato!

Accanto alle Rime, un altro documento letterario prezioso di Michelangelo,  sono le “Lettere,” dirette ai più famosi artisti del tempo, scritte anch’esse senza pretesa, con un linguaggio tormentato e personalissimo.
[by Maria Pina Ciancio]

Testi di riferimento:
Rime, Michelangelo Buonarroti, Garzanti, 2006
Poesia italiana. Il cinquecento, a cura di Giulio Ferroni, Garzanti 1978

© Testi e  immagini di mia proprietà non possono essere utilizzati senza il mio consenso personale

Annunci

~ di maria pina ciancio su marzo 2, 2008.

31 Risposte to “ARTE/ Michelangelo Buonarroti poeta”

  1. Michelangelo fu un grande in tutti i sensi. Leggevo proprio oggi un articolo su 30 giorni in cui il poeta e scultore Massimo Lippi nel sostenere la grandezza di Michelangelo, sostiene che con la sua “Pietà Rondanini” iniziò l’arte moderna e contemporanea. Fu un moderno seppure rinascimentale.

    Mi piace

  2. E’ un piacere per me dare voce all’entusiamo di mia Zia, insegnate di arte, che mi ha già lasciato il giornale sulla scrivania. Mapi 😉

    Mi piace

  3. “Grato m’è il sonno e più l’esser di sasso
    finchè nel mondo
    l’ingiustizia dura;
    non udir non veder m’è gran ventura,
    però non mi
    destar, deh parla basso”
    sono i versi che Michelangelo fa recitare alla
    sua statua “La notte”.
    Li ricordo a memoria e forse vi è qualche
    imperfezione. Michelangelo
    è stato il genio che da ragazzino mi ha
    contagiato la passione per
    l’arte, in special modo il disegno
    anatomico.
    Mapi che piacere ricevere tua corrispondenza!
    Un abbraccio

    Mi piace

  4. Che bello questo tuo frammnto di memoria su Michelangelo, bello anche il riferimento al “sonno bambino” che inghiotte e allontana tutto: paure, ingiustizie e delusioni. Un abbraccio a te Mapi

    Mi piace

  5. davanti a certi “grandi” si resta un po’ disorientati. Ci si sente infinitamente piccoli. Eppure anche loro erano uomini come noi, con gli stessi vizì e virtù, anzi, forse peggiori. Eppure, guarda un po’ cosa facevano, cosa scrivevano…opere eterne, forse non durevoli ma eterne.

    Mi piace

  6. Sapevo che Michelangelo ha scritto anche poesie, ma non le ho ancora lette. Il tuo post mi ha avvicinato molto anche a questo aspetto di un artista chenon si smette mai di scoprire. Un abbraccio cara mapi, Giulia

    Mi piace

  7. Sí, Michelangelo é un intellettuale e artista a tutto tondo, che non sta nella disciplina, ma nel problema, nel sentimento, nel progetto, nella forma.

    Mi piace

  8. @PANIRLIPE certo, Michelangelo fu un grande, le Rime stanno con ttta la loro dignità accanto all’opera di Gaspara Stampa, Vittoria Colonna, Isabella Morra… A presto

    @GIULIA sinceramente Giulia, credevo che le opere di Michelangelo si potessero circoscrivere in pochi frammenti. Invece ciò che mi ha lasciata esterefatta e la mole così vasta dei componimenti. Un abbraccio

    @PASQUALE, d’accordo con te, Michelangelo fu artista sfaccetato e poliedrico, geniale in tutto. Un saluto

    Mi piace

  9. Che bello questo tuo post Mapi. Ho cercato le poesie di Michelangelo su internet e ho trovato questi versi bellissimi.

    096

    Sì come secco legno in foco ardente
    arder poss’io, s’i’ non t’amo di core,
    e l’alma perder, se null’altro sente.
    E se d’altra beltà spirto d’amore
    fuor de’ tu’ occhi è che m’infiammi o scaldi,
    tolti sien quegli a chi sanz’essi muore.
    S’io non t’amo e ador, ch’e’ mie più baldi
    pensier sien con la speme tanto tristi
    quanto nel tuo amor son fermi e saldi.

    Mi piace

  10. Nic grazie, sono versi d’amore di grande ardore e passione.

    Mi piace

  11. Ciao Maria Pina,

    ho letto il tuo interessante articolo riguardante il -Michelangelo scrittore – e devo dire che hai colto proprio nel segno.
    La tua meraviglia ha coinvolto sicuramente tutti i tuoi lettori, me compreso.
    Così ora non ci limiteremo alla lettura dei pochi versi inseriti dai critici nei libri d’arte, ma ad approfondire di più per dare giusto valore – noi stessi- al Michelangelo poeta e scrittore.

    Un caro saluto
    Rocco

    Mi piace

  12. mapi!!!!!! ma mi leggi nella mente o cosa?????
    io, a scuola, sto studiando Michelangelo in storia dell’arte, la prof, poco tempo fa, ci aveva appunto detto che Michelangelo era anche poeta ed io mi ero messa in testa di leggere qualche cosa di suo, ma non ne avevo ancora avuto il tempo…… e invece, grazie a questo tuo post……

    grande Mapi!!! grazie mille 🙂 🙂 🙂

    Mi piace

  13. @ROCCO dopo il tuo bellissimo regalo natalizio (Klimt!), la passione per l’arte si è letteralemnte centuplicata. Grazie… Un abbraccio caro, passerò presto, promesso, così ne parleremo a voce. Adesso ho tra le mani De Chirico. Mapi 🙂

    @PATTY che bella freschezza che porti ogni volta con te. In questi ultimi mesi sto approfondendo le intersezioni tra arte e poesia. Klimt con il Fregio di Beethoven ha messo in moto tutti i miei neuroni… 😉 Un bacio e un sorriso a te Mapi

    Mi piace

  14. questa è davvero una novità per me che ho sempre sospettato di non essere tra i “pochi”… e leggendo questi accenni di versi mi incuriosisce molto la cosa… ciao mapi! un bacio

    Mi piace

  15. Auguri arcangelici

    Mi piace

  16. Buon otto marzo a te Mapi, un abbraccio, Bianca

    Mi piace

  17. GRAZIE MAPI!!!!
    ………………..E AUGURISSSSSSSIMI A TUTTE LE DONNE!!!!1
    😉 🙂 😉

    Mi piace

  18. Blu, Pasquale, Bianca, Patty, grazie del passaggio e degli auguri, graditissimi e ricambiati con affetto (ma solo alle signore) 😉
    Mapi

    Mi piace

  19. Ciao Mapi
    Eccomi per dirti fantastico questo tuo BLOG!
    Un abbraccio pegar

    Mi piace

  20. Volevo arrivare in tempo per la festa della donna! Invece come al solito sono sempre in ritardo… in questa notte ti lascio “un coloratissimo pensiero”

    Vorrei essere un arcobaleno…
    per donarti il rosso del tramonto,
    l’arancione delle foglie d’autunno,
    il giallo della mimosa in primavera,
    il verde della natura circostante,
    l’azzurro del tacito lago di Como,
    l’indaco del cielo addormentato e
    il violetto della consapevolezza.
    Felice notte 😉

    Mi piace

  21. Michelangelo… arrogante, presuntuoso irascibile genio.
    Lo preferisco come scultore, ma non mi stupisce saperlo anche poeta…
    Grazie Mapi, come sempre leggerti mi arricchisce un po’.

    Mi piace

  22. @PEGAR sono felice che tu mi abbia raggiunta fin qui, con il dono di questo coloratissimo e delicato pensiero. Ti abbraccio MP

    @CASSANDRA, come scultore fu un grande, io adoro la Pietà Rondanini perchè, nella sua affascinante incompiutezza, la considero uno spartiacque straordinario tra l’arte moderna e quella contemporanea. Un saluto MP

    Mi piace

  23. Grandissima MAPI (mi piace molto questo tuo identificativo!), grazie a te ho scoperto il Michelangelo poeta che ho sempre ammirato come scultore e architetto nonchè per il suo carattere volubile e ribelle.
    Il tuo percorso culturale si arricchisce sempre di più…la tua prossima tappa sarà l’architettura?
    Ho provato a mandarti l’invito a una mostra a Firenze di cui ho progettato l’allestimento; la tua mail box è ovviamente piena, ci riproverò.
    Un abbraccio
    Nicoletta Perrone

    Mi piace

  24. @NICOLETTA carissima, sapessi con che gran piacere leggo questo tuo commento “fiorentino”. L’architettura, o meglio l’arte, è da sempre nelle mie corde… quello che manca è materialmente il tempo per lo studio e l’approfondimento. Spediscimi nuovamente il depliant (mi farà piacere) e auguri di cuore per questa tua iniziativa… Un abbraccio carissimo Mapi

    Mi piace

  25. Questo post è stato aggregato su http://www.nonsolozapatero.it/ l’aggregatore del web sociale e socialista.

    Mi piace

  26. non m’importa di dichiarare di non averlo saputo sino a questo momento…ma ora è stata una splendida scoperta…e più leggo i commenti e più mi commuove il sapere quante emozioni e quanta passione conterrà l’arte scritta…di questo grande intellettule.
    Sei una donna eccezionale MaPi.
    Un bacione

    Mi piace

  27. La poesia che l’utente “pegar” ha inserito nel suo post si chiama “Un arcobaleno” ed è stata fatta da me in omaggio alla mia tanto amata Como!^^

    Jean-Paul Malfatti, detto JP!=]

    Mi piace

  28. @ grazie Jean Paulet della precisazione, passerò a trovarti presto sul tuo blog personale. Mapi

    Mi piace

  29. Si è da poco inaugurata a Siena la mostra “LA VITA DI MICHELANGELO. CARTE, POESIE, LETTERE E DISEGNI AUTOGRAFI” (4 settembre 2010 – 14 febbraio 2011) e credo che per gli interessati sia un’ottima e rara occasione per conoscere Michelangelo poeta.

    Mi piace

  30. mi fa piacere leggere il tuo articolo sulla Poesia di Michelangelo , soprattutto perché si può da esse ancora una volta cogliere il suo grande senso della ricerca della verità, verità che purtroppo viene verso di lui meno quando è stato deciso che il suo luogo di nascita è Caprese, il paese della Val Tiberina , quando i suoi biografi contemporanei scrivono , NATO IN CASENTINO

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: